Mai come in questo periodo siamo stati tutti chiamati a cambiare e per cambiare non intendo solo le nostre abitudini, il nostro modo di vivere ma anche e soprattutto a cambiare il valore che attribuiamo al nostro tempo, alla cura di noi stessi e alla nostra alimentazione.

È stato un cambiamento che ci ha spaventati un po tutti perché, si sa, che cambiare dignifica passare dal conosciuto all’ignoto e, per quanto la situazione iniziale “possa starci stretta”, temiamo che quella nuova possa essere ancora peggio.

Dal mio punto di vista, però, ogni cambiamento vuol dire crescere, migliorare se stessi ed essere capaci di creare una realtà migliore attorno a sé.

Raggiungere questo cambiamento positivo non è mai facile, ahimè, perché ci possono essere due diversi modi di agire:

  • Decidere di cambiare leggermente, senza cioè uscire dalla zona di comfort, allora non succede nulla sul piano del miglioramento
  • Se ci si spinge troppo oltre si rischia di entrare nella zona di panico che inevitabilmente ci riporta indietro invece che in avanti.

Bisognerebbe, quindi, riuscire ad avere le dosi precise del cambiamento efficace, che permetta di spingersi oltre la zona comfort ma non così tanto da spaventarsi.

Quale punto di partenza migliore di se stesso? E quale momento migliore di adesso?

Si, proprio ora, quando ci siamo già un po abituati all’idea di dover convivere con il virus e abbiamo già fatto nostri determinati comportamenti sociali e non, sarà più facile concentrarsi su noi stessi e capire ciò di cui abbiamo bisogno e come fare per assecondare i nostri bisogni.

Ognuno conosce se stesso e sa fin dove e quanto riuscirebbe a spingersi per ottenere un cambiamento efficace.

Per cambiare la tua alimentazione posso aiutarti io! Ma tu devi avere il coraggio di iniziare!

Se pensi di essere pronto/a segui questi primi passi, ti permetteranno di cambiare alimentazione, “un giorno per volta”

  1. Scegli un momento della giornata in cui sei più tranquillo, più aperto al cambiamento e in cui vuoi prenderti un po di tempo per te.
  2. Organizza i pasti della tua giornata in modo che siano quanto più salutari ed in linea con una corretta alimentazione: fa’ si che in ogni pasto ci siano tutti i nutrienti (carboidrati, proteine, grassi, fibre e vitamine)
  3. A fine giornata fai un bilancio: sei riuscito a rispettare gli obiettivi? Come ti sei sentito nei vari momenti della giornata? Sei riuscito a gestire il tuo tempo e quello dedicato alla preparazione dei pasti?
  4. Se ti sei sentito meglio puoi adottare questa alimentazione per un giorno in più di settimana in settimana, con il passar del tempo vedrai che diventerà sempre più facile, mangiare bene e vivere meglio: avrai avuto un cambiamento positivo, avrai instaurato una nuova buona e sana abitudine.

Se hai bisogno di una guida, sai che puoi contare su di me, ogni giorno proverò ad essere al tuo fianco con tanti cosigli per cambiare e migliorare la tua salute grazie all’alimentazione.

Buon inizio!